BellaVera

CELLULITE A CHI?

Vademecum cinico per fare ulteriore chiarezza sulla zona coscia/gluteo e sfatare alcuni falsi miti e soprattutto le vostre fissazioni che chiamano cellulite qualsiasi tipo di gobba.

GOBBO camel

Queste gobbe ad esempio non sono cellulite

Ora voi vi state chiedendo come potete capire cosa è  cellulite e cosa vuole dire che è “fibrosa” o “edematosa”.

Mi è venuta la perversa idea di questo post perché nel rispondere alle domande su slim_me ho dato per scontati dei concetti che invece, evidentemente, non lo sono.

Io ero convinta che tutte aveste guardato i miei video sulla cellulite che trovate qui  e ancora mi chiedo: perché non avete guardato TUTTE i miei video sulla cellulite?
Vi potete riconoscere in una delle mie cellulitine e scoprire i rimedi che consiglio.

Vabbè, vi perdono e vi do modo di recuperare, ma se non sopportate il mio accento bresciano e i video proprio non li volete guardare, vi faccio un breve riepilogo esplicativo.

Quindi passiamo ora agli errori più comuni che, nonostante i video, i post e tra poco pure il libro, VOI fate quando dovete valutare le vostre gambe.

Per comprendere meglio la questione preparatevi ad un’avvincente rassegna di fondoschiena:

  • scambiare la ciccia per cellulite.
    Mi spiace, devo essere un po’ cruda, ma se siete in sovrappeso di 10/15 chili il vostro problema non è la cellulite ma la ciccia, non è possibile valutare bene cosa è ciccia e cosa è cellulite perché spesso si forma un “lipoedema” ovvero un ristagno di liquidi dovuto al fatto che le cellule adipose ingrossate schiacciano il microcircolo e gli impediscono di drenare bene il liquido extracellulare (che è quella cosa che VOI PROFANI chiamate ritenzione idrica).

lipoedema

Esempio di lipoedema

  • scambiare le coulottes de cheval per cellulite.
    Le coulottes de cheval sono adiposità localizzate, sulle coullotes de cheval spesso si forma la cellulite fibrosa ma il percorso per risolvere quella cellulite è strettamente legato all’eliminazione o riduzione delle adiposità localizzate.

Questa è un’adiposità localizzata PURA senza cellulite

coulottes-de-cheval

Questa è invece una cellulite edematosa (con ristagno di liquidi) con un’adiposità localizzata. (che le disgrazie non vengono mai da sole lo avevamo capito molti anni fa quando insieme al ciclo hanno cominciato a venirci i brufoli e la tristezza cosmica). Sulle culottes de cheval la cellulite è più dura, la chiamiamo fibrosa per questo motivo. Nelle altre zone della gamba togliendo i liquidi, si vede un immediato miglioramento, sulle culottes, oltre a togliere i liquidi, bisogna fare qualche trattamento “defibrosante” o “lipolitico” (ultrasuono a cavitazione, tecnica a rulli, chi più ne ha più ne metta, mi spiace ma non vi spiego tutto sennò mi sono bruciata altri 10 post e mi viene il blocco dello scrittore)

secondo-stadio-con-edema-e-coulottes

Da cosa capite che la cellulite è edematosa?
Dalla pastosità del tessuto.
Non mandatemi a quel paese e guardatevi la prossima fotina dove dovreste capire cosa intendo per tessuto pastoso.

tessuto-pastoso

Non fissatevi sugli hot pants che nemmeno Jo Squillo negli anni 80 ma guardate come il tessuto risulta “gommoso” tra le dita.
Quell’aspetto un po’ spugnoso è sintomo di edema.

Da cosa si capisce che le culottes sono fibrose?

Banalmente tastandole, sono più dure e se  premete il vostro ditino proprio lì sotto la pelle sentite come una struttura di tessuto rigida.

  • scambiare il normale aspetto a buchini del tessuto adiposo strizzato tra le dita per cellulite.

schiaccia

Il tessuto di CHIUNQUE strizzato tra le mani in quel punto della coscia fa i buchini, perfino il mio e vi garantisco che NO! non ho la cellulite.
Schiacciare non serve.
Smettetela di schiacciare ed osservate invece:

+ il colore delle vostre gambe mentre siete in piedi facendo particolare attenzione alle ginocchia e ai piedi. Se dopo 30 secondi i piedi e le ginocchia diventano viola molto probabilmente avete una microcircolazione un po’ pigra e il conseguente ristagno di liquidi.

Oppure siete un puffo tutto blu ma vi siete dimenticate di dirmelo…

+ l’aspetto della vostra pelle mentre siete in piedi, se non vedete la buccia d’arancia, non avete la buccia d’arancia, se la buccia d’arancia c’è si vede.

Questa cosa ve la dovete imparare a memoria, la cellulite non si nasconde. Se c’è si vede. Se non si vede non c’è, e mi sembra poco sensato chiamare la Sciarelli e andare a “Chi l’ha visto?” a cercarla.

Eccovi qui una bella cellulite di 2/3 stadio che si vede in tutto il tuo gibboso splendore.

cellulite localizzata fibrosa

Vi lascio così.
Con qualche soluzione ma non troppe altrimenti non comprate più il libro e, di conseguenza,  la casa editrice mi fa causa perché ho spoilerato tutto sul mio blog.

PROMOSCIONAL:
Vi ricordo che in tutti i casi di edema e anche nel LIPOEDEMA slim_me è perfetto!
Mentre è purtroppo poco efficace sulle coulottes de cheval pure o su quelle fibrose.
Per scoprire cosa è slim_me potete andare qui.

Spero di essere stata utile e vi ricordo che

non-esiste

questo sedere non esiste è un prodotto di photoshop perché 3 buchini sul sedere li abbiamo tutte.

Per TUTTE le vostre domande vi ricordo di scrivere a

lapostadelcuscinetto@estetistacinica.it

la bellezza assoluta di questo logo è opera di Enrica Mannari che ha illustrato il mio libro.

postadelcuscinetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

16 pensieri su “CELLULITE A CHI?

  1. sissi says:

    Domanda: per la cellulite la corsa non fa nulla di positivo ANZI e questo l’ho capito. MA PER LE CULOTTES??? Illuminami con la tua cinica saggezza! Grazie!

  2. Cate says:

    Post esplicativo ed illuminante, fantastico!
    Avrei una domanda: esistono esercizi ginnici di qualunque tipo che possano migliorare la circolazione linfatica?
    Grazie

  3. martina says:

    ho comprato oggi il tuo libro e sono super super felice di aver trovato finalmente qualcuno che si sia messo a scrivere su questo argomento con semplicità e sincerità verso le meno esperte 🙂
    grazieeee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *