BellaVera

consigli sparsi per una pelle perfetta

Mia mamma è in ospedale a Brescia in questi giorni.

Io non riesco a gestire la tratta Brescia-Milano-Brescia perché sono figlia unica e devo andare a trovare la genitrice e portarle gli approvvigionamenti di camicie da notte e biancheria e provvedere al sostegno emotivo.

In più c’è Otto, del quale si occupa di solito mia mamma, che deve essere pisciato.

otto

Quindi passo le mie giornate tra computer e ospedale, dove, ci tengo a dirlo, nessun dottore è così.

che ingiustizia!!!

Approfitto di questo pit stop forzato per scrivervi un po’ di consigli che mi sono balzati in testa mentre ero da Sephora a spendere.

Vi ho più e più volte scritto e detto che nella detersione della pelle l’azione meccanica (strofinare) è più importante del detergente. Da qui il successo dei vari dispositivi tipo Clarisonic. Ma voi, mie adorate fanciulle, dovete sapere che non serve spendere molti soldi per ottenere un’azione meccanica adeguata, esistono dispositivi poco costosi che possono dare ottimi risultati.
Quindi sono andata da Sephora a cercarvi qualcosa di valido (e a comprare un rossetto rosso fantastico).
Ecco le considerazioni su quello che ho trovato.

  • La spugnetta di konjac (hot in corea…)

corea

Vi dico che:
ero fiduciosa, mi sembrava così carina, bianca e rotonda. Invece nulla: una volta bagnata diventa morbida e scivola. Non ha un’azione sufficientemente esfoliante e in più diventa un discreto covo di batteri.
Bocciata.

  • I panni in microfibra

Voi sapete che io consiglio di usare il panno in microfibra per fare la detersione e soprattutto per fare l’oil wash.
Cosa è l’oil wash? (Per chi si fosse appena sintonizzato).
L’oil wash è una procedura con la quale si pulisce la pelle usando l’olio ed è molto efficace perché il sebo, che chiude i pori formando puntini neri e bianchi, è solubile nell’olio.
Quindi si mette l’olio sul viso, meglio se dopo la doccia, meglio se l’olio denso (lo trovate qui) e poi si rimuove con un panno in microfibra bagnato in acqua tiepida/calda.
Questa procedura è veramente fantastica fatta dopo la doccia perché il calore aiuta a dilatare i pori ma funziona benissimo anche nel quotidiano per eliminare il make up.
Fatta con costanza cambia veramente l’aspetto della pelle.
Ogni volta che ne parlo tutte mi chiedono dove comprare i panni in microfibra e io suggerisco di usare quelli per pulire la cucina (che si sa che sono una tipa pratica!).
Oggi da Sephora ho trovato ben 2 tipi di panno di microfibra:

a guanto

guanto

a salviettina

salvietta

ma vi devo dire che continuo a preferire quelli per pulire la cucina che hanno un livello di “ruvidità” perfetto anche se sono molto meno cool&fashion.

fibra

Per chi è giovane e ha la pelle impura o con i brufoletti il panno in microfibra è sconsigliato perché rischia di portare in giro i batteri favorendo antipatiche fioriture.
Da Sephora vendono però queste MERAVIGLIOSE spazzoline in lattice che potete usare con l’olio comunque e poi disinfettarle (tipo con l’alcol o l’acqua ossigenata) tra un oil wash e l’altro.
Io ne uso due insieme. PROVATELE!!!
In questo caso la beauty routine è un poco diversa.
Fate l’oil wash applicando l’olio sulla pelle dopo la doccia, strofinate con le spazzoline in lattice, insaponate con un detergente schiumogeno e sciacquate.
PROVATE E FATELO PROVARE A CHIUNQUE CONOSCIATE CON LA PELLE SPENTA E CON I PUNTINI NERI!!!
Quante volte a settimana?
Almeno tre e strofinate per almeno 2 minuti.

 

spazzoline

Fatemi sapere!!!

(ricordatevi sempre che per essere bellissime la cosa più importante è l’attitude)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

47 pensieri su “consigli sparsi per una pelle perfetta

  1. shirubia says:

    Ciao Cinica, ho iniziato a fare l’oil wash con l’olio denso e devo dire che la situazione punti neri è molto migliorata, soprattutto sul mento. Sul naso (ai lati) però faccio davvero fatica a farli andare via, cosa mi consigli? Ne ho davvero molti in questa zona.

    • Roberta says:

      Cinicaaaaa, sono tre giorni (3 di numero) che uso i tuoi prodotti e non ho MAI e sottolineo MAI avuto una pelle così bella, anche mio marito mi ha chiesto se avevo fatto qualcosa… e questo ha veramente del miracoloso. Adesso non ti gasare troppo che poi non ci fai più gli sconti, ma volevo dirti grazie. Ecco.

  2. Daniela says:

    Ciao Cinica, i tuoi post mi piacciono sempre un sacco, frizzanti e interessanti allo stesso tempo. Prima di tutto auguri per la tua mamma, in seconda battuta volevo chiedere cosa ne pensi del clarisonic e compagnia. Un uso prolungato potrebbe fare male alla pelle? Magari ne hai già parlato e me lo sono perso, mi sembra avessi accennato tempo fa alla cosa.
    Grazie mille 🙂

  3. Eve says:

    Io uso ogni sera quella spazzolina in lattice per massaggiare il latte detergente, faccio bene?
    Però sono combattuta tra il ricomprare quella o la Konjac sponge, la mia sembrava più efficace (e ruvidina, ma non era di sephora). I misteri.

  4. Chiara says:

    Ciao Cri! Anche io con le spugnette di Sephora non mi ero trovata particolarmente bene (confezione da 2), prima di esse ne avevo provato una di EccoVerde (mi pare) con risultati un poco più accettabili. Poi sono passata al Clarisonic ed è tutta un’altra storia…a proposito, secondo te utilizzare l’olio come detergente per il clarisonic può dare gli stessi risultati dell’oil wash?
    Grazie per tutto quello che fai! Prima o poi riuscirò a venire a Milano!!

  5. Steffa says:

    Io ho provato l’oil wash con tutti i sacri crismi, ma ha peggiorato, e nettamente, la situazione. Appartengo sempre a quella fottuta minoranza che becca gli effetti collaterali rarissimi delle medicine, che rimane incinta se le possibilità sono solo dello 0,7% (nome di mio figlio) e un figlio non lo vuole, che insomma “se può andare male lo farà”. Una vita difficile, maledetto Marphy!

  6. Susanita72 says:

    Ciao benedetta ragazza,
    per prima cosa ti auguro che la tua mammina ritorni presto in forma e a casa, seconda cosa: attendo fiduciosa consigli su macchie della pella causate dal sole. Sono devastata, alla faccia della protezione 50+ sul viso (che tra l’altro è una dannata tortura e forse non funziona visto che sudo come una maiala, ma solo lì… in faccia!!!).
    Il mio caso è esploso a “sorpresa” durante l’ultima gravidanza (e di anni ne son passati 7.5) ho fatto una tortura chiamata diatermocoagulazione che mi ha fatto delle croste mostruose ma almeno la macchia a baffo si è quasi volatilizzata, ma nel tempo mi sono comparse macchie sugli zigomi che fanno veramente c***are irregolari e un correttore decente non l’ho ancora trovato…
    Alternative senza spendere un rene esistono?

  7. Valentina says:

    Cara cinica, tanti auguri per la mamma che spero si rimetta presto.

    Per l’oil wash, ae invece di usare i panni in microfibra uso quelli di cotone bianco dell’IKEAva bene ugualmente? E posso usare l’olio di cocco (son parecchio lontana da Milano e non riesco a procurarmi il tuo olio denso). Ho la pelle mista/strana/asfittica con qualche brufoletto sul mento pre ciclo.

  8. Chiara says:

    Ciao!! io ho provato anche la spugnetta di Starskin, brand in vendita esclusiva da Douglas, sulla confezione gialla c’è scritto: “Foaming peeling perfection puff”. Inizialmente è intriso di sapone, ma dura solo qualche applicazione. Visto che la spugnetta non si era rotta o rovinata, sto continuato ad usarla anche da sola su pelle umida: mi piace molto l’effetto mecanico – esfoliante che fa. Ve la consiglio!! 😉 baci a tutte le ciniche

  9. Anna says:

    Io con la spugnetta coreana di Sephora mi trovo benissimo, forse perché ho la pelle molto delicata che si arrossa subito. La uso da questa estate e se ho dei brufolini sotto pelle (tipicamente mi vengono sul mento pre ciclo) passando quella alla sera dopo essermi struccata la mattina sono spariti o comunque molto ridimensionati. Però ci metto un po’ di tempo a strofinare proprio perché è abbastanza morbida. Figo l’oil wash, lo proverò !

  10. Beatrice85💫 says:

    Ciao Cristina! Grazie per questo bel post: io appartengo alla categoria delle persone che ha bisogno di 300 spiegazioni molto dettagliate per capire cosa deve fare.
    Per esempio: ho comprato l’olio denso, ho capito che devo metterlo sul viso asciutto dopo la doccia, poi devo mettere sopra il panno in microfibra imbevuto in acqua (bollente?) e lo lascio su ad aspettare che si raffreddi. Sullo shop c’è scritto di farlo 3 volte: a settimana? O si intende di bagnare il panno 3 volte con acqua calda e lasciarlo raffreddare sul viso? C’è qualche altro accorgimento che suggerisci? Tipo meglio mattina o meglio sera? Meglio non truccarsi dopo? Serve l’idratante dopo?
    Grazie mille e complimenti per tutta la tua attività:
    Ps: ho iniziato la dieta pochi gg prima di te…invio sostegno morale!!! 💪🏼💪🏼💪🏼

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      ciao! andiamo con ordine… quando scrivo di farlo 3 volte intendo di bagnare il panno 3 volte e lasciarlo raffreddare sul viso. poi metti l’idratante se ne senti la necessità..tipo pelle che tira
      puoi truccarti tranquillamente dopo

  11. Daniela says:

    Ciao carissima, io ho una pelle un po’ balorda sulla fronte e molto unta nel resto de viso pelle normale..Mi poi dare un consiglio per eliminare questo grasso della fronte che mi ingrassa molto anche i capelli.Grazi

  12. Daniela says:

    Ciao carissima,io ho la pelle normale però la fronte e molto ,ma molto grassa,che mi ingrassa tantissimo anche i capelli .Sono disperata,se mi poi dare tu qualche consiglio.Tante grazie

  13. Carola Zoppi says:

    Ciao cara innamorata del tuo blog e di te, io ho la pelle mista va bene il pannetto? se mi indirzzo in uno store dove li vendono qual’è la marca giusta? parlo di quelli da pulire

  14. Carola says:

    Ma io che ho una pelle mista cioè in alcune zone secca e in altre con qualche comedone i classici punti neri lo posso usare il pannetto? In commercio c’è ne sono tanti se puoi darmi un’aiuto. Io comunque lavo il viso sempre con una mousse e dopo passo l’olio di cocco ma su tutto il viso? Grazie

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      per te il panetto va benissimo, lo puoi comprare al supermercato, io eliminerei l’olio dopo la mousse o farei il contrario: prima olio e poi mousse. guarda qui sul blog, ci sono dei video che spiegano la cura per ogni tipo di pelle.

  15. Carola says:

    Ok grazie allora proverò prima l’olio e poi là mouse che per ora anche io ho preso della ROC ma poi proverò il tuo. Andrò alla ricerca di un panno abrasivo da un lato.. la ricerca continua bacio

  16. Michela Manni says:

    Ciao cinica!!! Sto facendo l’oli wash e mi piace moltissimo e i punti neri mi sembrano già diminuiti.
    Il cruccio è la pelle lucida 🙁 …quanto tempo devo concedere alla Luce Liquida per capire se funziona anche con me? (la sto usando mattina e sera…)
    Grazie!!!

  17. Maia says:

    Buon pomeriggio,
    mia adorata cinica!
    Finalmente ho ricevuto il pacco con i tuoi prodotti viso e sono pronta a cominciare… Ripassiamo insieme?
    Spumone, luce liquida e zero smog mattina e sera. Oil wash al posto dello spumone quando ho tempo (almeno un paio di volte a settimana, immagino). Scrub con olio denso e zucchero (visto che questioni di linea mi impediscono di assumerlo per bocca…me lo spalmo sul viso! 😝) una volta a settimana.
    Ho preso anche una confezione piccolina di zero rughe, ma forse è troppo ricca per la mia pelle mista. Che faccio per le piccole rughe su fronte, contorno occhi e contorno labbra? Dovrei usare il siero? E quando va applicato?
    Baci.

  18. Olga says:

    Ciao, ti ho conosciuto con i tutorial di Detto Fatto e dopo averti vista un paio di volte mi hai fatto interessare a qualcosa che prima trascuravo malamente. Ho 20 anni la pelle secca e molti punti neri sul naso che sono super anti estetici ma per fortuna mai brufoli o altre cose. Leggendo questo articolo volevo chiederti se potrebbe essere una soluzione utilizzare le spazzoline in lattice nella zona naso. Io di solito utilizzo un gommage leggero e qualche volta il vapore. pero dopo neanche una settimana torno al punto di partenza. Grazie 🙂

  19. Lucia says:

    ciao SuperGirl, sto comprando un sacco di cose sul tuo shop! oltre che l’e-book. Domanda: ho preso il vapore per il viso, consigli di usarlo con il tuo olio e prima del panno? o con la clarisonic? meglio usalro la sera?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *