BellaVera

GUIDA CINICA A BRUFOLI, PORI, MACCHIE E ALTRE COSE STUPIDE CHE CI COMPAIONO SULLA PELLE

Arriva l’estate, il caldo, il sole, il mascara che cola e il fondotinta che deve essere TRAGICAMENTE più leggero.
Io odio l’estate.
Ve lo devo dire subito.
O meglio odio l’estate se con 35 gradi bisogna lavorare e non stare sdraiati a fare delle pennichelle e bere grandi bicchieri di limonata in interminabili pomeriggi noiosi.
In più d’estate a noi femmine arrivano addosso situazioni ansiogene di varia natura:

  • la prove costume.
  • L’eterna lotta col pelo superfluo.
  • Il conflitto interiore “oh come sto bene abbronzata” “cazzo mi sto riempiendo di rughe”.
  • I brufoletti che non sono comparsi quando potevamo mettere in faccia il cerone e ora sono lì, sparati come lentiggini, e noi col cerone ci squagliamo.
  • Le gambe. Non si abbronzano. È un dato di fatto.
  • Il mascara waterproof. Che non esiste come il principe azzurro, ma a noi piace crederci e ci troviamo in piscina da amici la domenica pomeriggio a fare il panda.
  • I punti neri. Che fanno dei parties in spiaggia ma la spiaggia è il nostro naso.
  • La manicure, la pedicure.
  • I capelli. Che non sono un argomento di mia pertinenza ma sentivo il bisogno di condividere il mio disagio con qualcuno.

Insomma non so se si è capito che io
ODIO L’ESTATE.

Ora che mi sono sfogata posso cominciare a darvi qualche dritta su alcuni argomenti “scottanti” in vista della bella stagione che fortunatamente è ritardata dai monsoni.
E cercherò di non inveire contro la pioggia sennò capite che sto scrivendo il post in pieno preciclo (occhio coi commenti…).

 

ECCOVI IL VADEMECUM CINICO PER NON SOCCOMBERE ALL’ESTATE

macchie

  1. MACCHIE SOLARI: C’è poco da fare, il sole può farvi venire le macchie soprattutto se siete un fototipo scuro/olivastro. I fattori scatenanti, insieme alla sfiga, possono essere:
  • Ormoni: quindi se siete in gravidanza o prendete la pillola state attente.
  • Antibiotici e altri farmaci fotosensibilizzanti (leggete sempre bene l’etichetta!!!).
  • Ceretta: eggià, la ceretta fa un’azione esfoliante nella zona in cui la fate, quindi se ieri avete fatto il baffetto oggi evitate di mettervi al sole.
  • Microlesioni: quindi se avete un brufoletto e ve lo siete grattato, torturato e poi ci prendete il sole potete macchiarvi. Lo stesso discorso vale per quei peletti che cercate di estirpare con la pinzetta scavando fino all’osso.

Prevengo la vostra domanda e vi dico che no, in estate non potete fare trattamenti schiarenti, non potete fare trattamenti esfolianti troppo violenti (non parlo del comunissimo scrub ovviamente, quello lo dovete fare SEMPRE) non potete usare creme con retinolo o piccole percentuali di acido glicolico. LEGGETE SEMPRE BENE L’ETICHETTA.

rughe

  1. RUGHE: il sole fa venire le rughe, è scientificamente provato, quindi sappiate che voler sembrare mulatte quando invece siete di Caronno Pertusella non è una buona idea anti age. Anche se poi comprate la crema della mer da millemila euri niente porrà rimedio all’azione perniciosa delle eccessive esposizioni solari.
    In più la crema antirughe non esiste, le creme mantengono una buona idratazione cutanea, migliorano la texture della pelle ma non riempiono le rughe.
    E ora vi starete chiedendo come mai io venda una crema che si chiama zerorughe.
    Semplicemente perché ero stufa che tutte mi chiedessero MA FUNZIONA CONTRO LE RUGHE?La cosa che funziona è che non fa inaridire la pelle e la crema zerorughe (per esempio) ha un effetto ottico traslucido che minimizza le piccole rughe oltre ad essere molto nutriente.

pois

  1. BRUFOLI: a qualcuno d’estate si asciugano i brufoli e a qualcuno invece peggiorano. A me peggiorano e mi fiorisce qualsiasi cosa sulla faccia.
    Perché?
    Molti motivi tra cui:
  • il caldo aumenta la produzione di sebo (io sono perennemente lucida come una lumaca) e quindi è più facile che si ostruiscano i pori e che si formino brufoletti stupidi.
  • Le creme solari hanno filtri che sono fatti per restare attaccati alla pelle per ore e resistere alla traspirazione, quindi questi filtri sono un pochino occlusivi, la pelle traspira di più, i filtri un pochino tappano= brufoletti.
  • La pelle d’estate soprattutto quando siete in vacanza è esposta a numerosi fattori irritanti: il sole, il sale, la sabbia, le mani sulla faccia non pulite, le scottature=brufoletti.
  • Il turnover cellulare in estate è più veloce e quindi producete MOLTE più cellule morte che vanno ad ostruire i pori=brufoletti.

Cosa potete fare?
Detersione accurata!
Passate ad un detergente oleoso, tipo qualsiasi olio (oliodenso anyone?) e usate il PANNO IN MICROFIBRA!! (quello per pulire la cucina che trovate al super va benissimo!).
NELLA DETERSIONE LA PARTE MECCANICA (strofinamento) fa molto di più che il detergente in sé, il panno in microfibra ha una delicata azione meccanica perfetta per pulire in profondità senza irritare ma rimuovendo bene le cellule morte e i residui di sebo.
Se poi volete fare bingo potete usare una lozione o un tonico con effetto astringente. Io ovviamente celebro le doti della mia luce liquida che contiene una piccola percentuale di acido salicilico che NON DÀ FOTOSENSIBILIZZAZIONE (promotional moment).

peli

  1. PELI: se ancora avete i peli e non ve li siete tolti con la luce pulsata o il laser (qui il video che spiega tutto) non ho niente da dirvi.

Scherzo…

Alcune dritte sui peli per quelle che ancora hanno i peli.

  • Il rasoio non ne fa crescere di più. È una stronzata. Li fa crescere più ispidi ma restano esattamente gli stessi peli, quindi piuttosto che andare in giro col polpaccio di Ibrahimovic PASSATEVI IL RASOIO. Perdiana!
  • Fate lo scrub sennò i peli si incarniscono per il già precedentemente espresso concetto del turn over cellulare aumentato e voi sembrate una gallina spiumata. Non avete i peli ma avete i follicoli in rilievo, che non sono tanto meglio dei peli.

gemelle-whatsapp

daino

5 .GAMBA BIANCA E VESTITI ESTIVI: se appartenete alla categoria gamba bianca e, come me, da piccole eravate delle impedite, avete delle cicatrici sulle ginocchia che rendono l’insieme parecchio comico.
Se avete la sfiga dei capillari invece vi trovate con la gamba bianca e la cartina stradale del piemonte disegnata con simpatiche venuzze violacee.

Ma l’estate è alle porte, a tratti fa un caldo bestia e io non metto i pantaloni. Che fare?

  • Autoabbronzante. No, non macchia. Quelli di ultima generazione non macchiano e regalano un po’ di colore. Puzzano, non credete alle promesse “con gradevole profumo sensuale”. Puzzano. Io me lo metto prima di andare a dormire e al mattino faccio la doccia. Tanto l’effetto lo fa in 2 ore. Non macchia le lenzuola (per chi non sapesse l’autoabbronzante colora gli strati superficiali dell’epidermide di giallo/bronzo grazie ad una reazione chimica tra le proteine dell’epidermide e il principio attivo DHA che è uno zucchero. Questa simpatica caratteristica di interazione tra zucchero e pelle si è scoperta cercando di formulare zuccheri per i diabetici. Questi zuccheri non dovevano essere un granché perché una volta assunti venivano vomitati e coloravano il contorno della bocca circa due ore dopo l’episodio). Questa notizia non vi serve a nulla ma sapete che io amo essere didascalica e prolissa 😀
  • Calza spray. Ebbene sì esiste la calza spray. Che non è una calza ma una specie di fondotinta. Io l’ho vista di diego dalla palma, me la sono spruzzata su un braccio alla coin e mi sembra parecchio coprente, direi che si può usare per un’occasione particolare ma nel quotidiano la vedo dura.
  • Creme effetto bb per gambe. Queste sono una figata. Io ne usavo una anni fa che lasciava la pelle un po’ sbrilluccicosa. Facili da applicare, tipo l’idratante, e non danno problemi di macchie (eviterei di vestirmi di bianco comunque…).
  • Mettete sempre e comunque la crema idratante perché l’insieme gamba bianca+gamba secca come il deserto del sahara fa veramente stringere il cuore. Quando vedete le foto delle modelle superfighe in costume avrete notato che hanno sempre le gambe superlucide? Il lucido sfina (non abusate di questa info che vedo già inquietanti scene di donne lucide come anguillone al supermercato).
  1. MANICURE, PEDICURE, ZAMPICURE: sapete che io non ne so nulla di nail art, colori trendy, smalti futuristici e forme dell’unghia glamour.
    Io faccio la ricostruzione col gel da anni dalla mia fidata Claudia e mi levo ogni pensiero.
    Ho un centro estetico dove non faccio servizi di estetica di base e non abbiamo nemmeno lo smalto. Io sono un disastro e sbecco lo smalto in 3 giorni (se mi va bene) e, ovviamente, col lavoro che faccio mica posso avere la mano con lo smalto sbeccato (in verità neanche voi dovreste) in più mi grattavo le pellicine per il nervoso piegando la matrice delle unghie che erano diventate ondulate e facevano impressione.
    Quindi ho messo il gel inizialmente per far tornare le unghie dritte e poi mi sono trovata così bene che non ho più rinunciato.
    Quindi io ho mani e piedi SEMPRE a posto.
    Evitatemi commenti in cui mi dite che le unghie respirano e mi cadranno presto perché
    NO, LE UNGHIE NON RESPIRANO. Sono fatte di cheratina e sono morte.
    SE CHI VI FA LE UNGHIE TOGLIE SOLO IL GEL E NON GRATTA LA SUPERFICIE DELLA VOSTRA UNGHIA ALLA VOSTRA UNGHIA NON SUCCEDE NULLA.
    Poi, per carità, io ho delle unghie durissime, quindi sono un soggetto privilegiato.
    Voi fate quello che volete.
    TRANNE LO SMALTO SBECCATO E MESSO A CAZZO CHE SE VI INCONTRO VI DO LE BACCHETTATE SULLE MANI.
    Lo smalto sbeccato e messo male fa psicopatica.
    Qualcuno ve lo doveva dire.
    E adesso poiché mi possiate insultare vi metto una foto del colore che ho messo ieri.
    Il rosso mi aveva stufato.
    E tutte le ragazze del #teamcinico mi stanno prendendo per il kiulo, sappiatelo.

Mani

 

Adesso basta perché ho fatto un post col materiale che poteva servire per 4.
Sono la peggiore blogger di tutti i tempi.
Ammetterete che scrivo poco ma poi vi bombardo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

89 pensieri su “GUIDA CINICA A BRUFOLI, PORI, MACCHIE E ALTRE COSE STUPIDE CHE CI COMPAIONO SULLA PELLE

  1. Lola says:

    Se dopo aver messo la crema con acido retinoico metto la crema solare le macchie mi vengono lo stesso?
    Comunque io le gambe me le tengo bianche anche se fanno schifo a tutti che tanto ho la carnagione vampiresca.

    Luce liquida forever

  2. Roberta says:

    Che mondo sarebbe senza la mia estetista cinica 😍😍😍… la storia del retinolo e dell’acido glicolico da evitare con il sole non la sapevo!!! E cmq voglio provare la tua “luce liquida” a breve … insieme a qualcos’altro… mi trattengo con lo shopping compulsivo … 😆😆😆
    Ti lovvo !!! 💖💖💖

  3. imma says:

    Io scrivo solo per dirti che da TIGER tutti gli aggeggi utili ed inutili in vendita sono a tema FENICOTTERO e per questo ti ho pensata molto!!poi pubblichi questa fantastica miniguida e ti stimo moooooooltissimo!

  4. Serena Censori says:

    Domandona: ma è cosa buona e giusta che dopo l’oilwash con oliodenso e panno in microfiber la mia pelle tiri abbbestia?
    Grazie!

  5. Elena says:

    Oh aspettavo questo post! Da ragazzina mia mamma che mi diceva che il sole asciuga i brufoli e io ne avevo sempre di più, mannaggia! Ora il discorso non è cambiato purtroppo… mi tocca proprio provare l’olio denso con il prossimo ordine. La luce liquida, te l’ho già detto, è fantastica!
    E i sieri a base di vitamina c si possono usare d’estate?
    E cosa ne pensi della crema solare applicata tutti i giorni anche se non si va in spiaggia (ma si passano molte ore in auto?).
    Basta, per ora ho finito con le domande 😉

  6. Dhyan Serena Lucia Gallini says:

    Comprato panno in microfibra e fatta detersione viso con olio denso più sfregamento meccanico, già sento l’effetto “culo di bimbo”. Ora attendo la luce liquida che ho ordinato oggi, e a breve saró 🔝🔝🔝
    Grazie, quest’estate saró dignitosissima! ❤️💃🏻

  7. Federica Urbani says:

    “Il rasoio non ne fa crescere di più. È una stronzata. Li fa crescere più ispidi ma restano esattamente gli stessi peli” Io lo dico da una vita e finalmente gioisco a sentirlo dire a un’esperta del settore!

  8. Mira Marvell says:

    Cinica sei un mito. Mi chiedevo da tempo se ci fosse differenza tra il comune panno in microfibra del supermercato e quello che ti vendono in farmacia. Corro al supermercato.

  9. Cristina says:

    Come si fa a non amarti? Gel sulle unghie non posso perché faccio parte di quelle sfigate con le unghie morbide: basta una passata di lima in piú e mi ritrovo la carne viva. Luce pulsata fatta, macchie solari celló, sul labbro superiore, che quando mi abbronzo sembro Roberto delle televendite. A me rimangono bianchi collo e pancia e a fine estate sembro un biscotto Ringo. Quindi mi servirebbe un BB total body, faccia compresa. Esiste?

  10. Antonymous says:

    Ciao, certo il rasoio non pianta altri peli, ma anche l’effetto ispido è un effetto ottico/tattile e quindi temporaneo giusto :)?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *