BellaVera

PUNTI NERI, BRUFOLI E ALTRE TRAGEDIE.

Breve guida per combattere punti neri e brufoli con determinazione ed efficienza.

Introduzione su come è fatta la vostra pelle.

E NON SPERATE DI SALTARLA.

pelle

La vostra pelle è una superficie cosparsa da buchetti, che chiameremo follicoli o pori, da cui esce sebo, che è la sostanza con la quale il corpo protegge l’epidermide dalla disidratazione.
Il sebo è composto da lipidi (grassi) che mescolandosi al sudore formano il famosissimo FILM IDROLIPIDICO, che no, non è l’ultimo successo di Zalone.

NON FATE QUELLA FACCIA SCHIFATA.

Senza film idrolipidico sareste secche come le prugne della California.
Le pelli secche producono poco sebo, quelle miste un poco di più ma a cazzo, quelle grasse troppo.
Le pelli normali producono la giusta quantità di sebo.
Io non conosco nessuno con una pelle normale quindi se tu che stai leggendo hai una pelle normale scrivimi e diventiamo subito amiche.
Nel mondo perfetto degli unicorni il sebo esce dal poro, si spande in maniera equilibrata sulla pelle, la pelle è protetta e noi sembriamo bambole di porcellana.

pelle impura, punti neri, brufoli, pori dilatati, sebo, pelle lucida

COSA SUCCEDE NEL MONDO REALE?

Nel mondo reale, quello dove Donald Trump è il presidente degli Stati Uniti, il sebo non ha la fluidità perfetta, si sparge sulla pelle “in quel modo un po’ così” e noi ci troviamo col naso lucido come una palla da discoteca e le guance secche.

E questo non è tutto.

Se il sebo contiene troppi acidi grassi stimola la produzione di radicali liberi, i radicali liberi sono dei tipetti tosti e irritano la superficie della pelle che, per tutta risposta produce più cellule morte. Queste cellule morte vanno ad accumularsi allo sbocco dei nostri follicoli fino a tapparli.
Se il tappo si ossida a contatto con l’aria date il benvenuto ad un PUNTO NERO.
Se il tappo si forma più in profondità saluterete invece UN PUNTO BIANCO.

La questione può fermarsi qui oppure può accadere il peggio: alcune cellule morte o alcuni batteri finiscono nel follicolo otturato e lo trasformano in un brufolo pronto ad esplodere.

pelle impura, punti neri, brufoli, pori dilatati, sebo, pelle lucida

(vabbè esplosione+figaccione per tenere alta l’attenzione)

OK LA TEORIA E’ FINITA

ORA VI SPIEGO COSA DOVETE FARE.

* tutto questo post non riguarda chi soffre di acne ormonale, io parlo con chi ha sporadici brufoletti, punti neri e quella che definirei “pelle impura”.

  1. DETERGERE
    Se è il sebo a causare tutto questo patatrac è chiaro che il modo in cui lo laviamo via è fondamentale.

    NON DOVETE ELIMINARLO IN MANIERA VIOLENTA, SENNO’ PER DISPETTO LA PELLE NE PRODUCE ANCORA DI PIU’ (effetto rebound) QUINDI NO, NO E ANCORA NO AL SAPONE INTESO COME SAPONETTA.

    No, neanche quello di marsiglia prodotto con le sue mani da una marsigliese vegana crudista.
    No, neanche a quello di aleppo.
    No, no e no.

    Il sapone sgrassa troppo la pelle e ne modifica il ph, la nostra pelle ha un ph leggermente acido per difendersi dai batteri, il sapone ha un ph basico che non va affatto bene.

    NON DOBBIAMO USARE DETERGENTI SENZA RISCIACQUO: QUINDI NO LATTE DETERGENTE SE NON SI SCIACQUA, NO ACQUA MICELLARE, NO SALVIETTE STRUCCANTI.

    COSA DOBBIAMO USARE:

    • Usare detergenti oleosi (vale anche il latte detergente) che sciolgono il sebo e poi si sciacquano o si eliminano con il PANNO IN MICROFIBRA.

      C’è una tizia che si chiama estetista cinica che fa una cosa che si chiama OLIO DENSO(puoi trovarlo qui) che è perfetto per questo scopo.

    • Detergenti schiumogeni specifici per il viso che abbiano un ph adeguato.

  2. REGOLARIZZARE LA PRODUZIONE DI SEBO e “RESTRINGERE I PORI”.
    Il fantasionso mercato cosmetico propone spesso lozioni con alcol per avere la pelle perfetta.

    E a voi piacciono?
    MALISSIMO.

    L’alcol vi regala una sensazione di freschezza ma secca la pelle e innesca il già citato effetto ripicca per cui la pelle si ingrassa ancora di più.

    Cosa potete fare?
    ESFOLIAZIONI LEGGERE CON ACIDI.
    L’esfoliazione fatta con gli acidi seboregolarizza e chiude i follicoli/pori.
    In più combatte l’iperproduzione di cellule morte che tappa i follicoli/pori causando i punti neri e bianchi.
    Potete farvi fare trattamento professionale da un’estetista o da un dermatologo o comprare voi degli acidi leggeri da usare a casa (in alcune farmacie si trovano), il più adatto a questo tipo di problematiche è l’acido salicilico o gli acidi della frutta.
    Io vi posso suggerire la mia LUCE LIQUIDA(puoi trovarla qui), da usare tutti i giorni, che è molto leggera, fa miracoli, ma non sostituisce un trattamento professionale.

    SE AVETE GIA’ I PUNTI NERI?
    Non se ne andranno da soli. Voi potete prevenirne la formazione ma se ci sono già, se sono incarogniti sul vostro naso, l’unico sistema per levarli è
    VAPORE
    STRIZZATURA
    Mi spiace…

    pelle impura, punti neri, brufoli, pori dilatati, sebo, pelle lucida

  3. EVITATE PRODOTTI COMEDOGENI.
    La questione dei prodotti che favoriscono l’insorgere di punti neri e brufoli è discussa ma io ne sono una sostenitrice.
    Come fate a sapere se un prodotto è comedogeno?
    Controllate l’elenco ingredienti e verificate che non contenga:

    • VASELINA

    • PARAFFINA

    • MINERAL OIL

    • LANOLINA

    • CERE

    • SQUALENE

    • OLIO DI RICINO.

    La reattività della pelle è soggettiva, quindi magari può darvi fastidio qualcosa che non è in questo elenco.
    Se usando un prodotto vi riempite di brufolini, puntini neri etc: buttate o regalate quel prodotto. Immediatamente.

  4. ALIMENTAZIONE.
    Partiamo da alcune cose fondamentali.
    Se è il sebo la causa dei nostri mali è chiaro che ciò che lo modifica può migliorare o peggiorare la situazione.

    MA

    Gli studi SCIENTIFICI (quindi non mia mamma, la vicina di casa, mio cuggino) dicono che:

    • Il cioccolato non influisce sui brufoli;

    • Il salame non influisce sui brufoli.

    Invece

    favoriscono i brufoli:

    • I cibi ad alto indice glicemico, i dolci insomma e tutte le farine raffinate (pane bianco, pasta, pizza etc);

    • Un eccesso di omega 6 e una carenza di omega 3. (gli omega 6 stanno, per esempio, nell’avocado, gli omega 3 stanno, per esempio, nel salmone…)

    pelle impura, punti neri, brufoli, pori dilatati, sebo, pelle lucida

E adesso lo so

MI SEPPELIRETE DI DOMANDE.

 

83 pensieri su “PUNTI NERI, BRUFOLI E ALTRE TRAGEDIE.

  1. amelialastregacheamalia64 says:

    Grazie Cristina , qualcosa la sapevo già , ma per la maggior parte mi hai chiarito le idee. Sono anni che lotto con punti neri, brufoli ecc, di mio figlio, che compie 25 anni ad Aprile ed ancora oggi ha problemi. Oltre a mandarlo due volte all’anno a farsi fare una pulizia del viso dalla mia estetista ( io vivo a Finale Ligure in provincia di Savona ) usa un tonico all’acido acetilsalicilico dopo essersi lavato il viso con il latte detergente .Quella degli omega 3 non la sapevo , come si fa a capire se me ha carenza?
    Grazie ancora , i tuoi post fanno bene al morale e alla salute .

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      il consiglio chimi sento di darti è di limitare gli zuccheri semplici.
      poi con omega 3 e omega 6 lascia stare.
      piuttosto controlla che il tonico non abbia alcool e, se vuoi, fagli provare la luce liquida.

      • amelialastregacheamalia64 says:

        Grazie Cristina , non ho ragionato sull’INCI del tonico , la luce liquida l’ho ordinata insieme a “put a ring on it” e altre cose , la sto aspettando .appena arriva gliela faccio provare .
        Ti faccio una domanda che non c’entra con i punti neri , ma con l’ordine che avevo fatto e che mi è appena arrivato : ho acquistato il MAD MUD e lo SLIM ME GAMBE , ho pochissima cellulite , ma tanta ciccia da menopausa , posso usare lo SLIM ME GAMBE, alternato al MAD MUD ,solo per la parte delle cosce dal ginocchio in su ed anche la pancia ? E se sì , si alterna a settimana ?
        Grazie ancora , un abbraccio .

  2. Francesca says:

    Articolo, come sempre, molto interessante!
    Sono soluzioni che si possono adottare anche per i peli incarniti? Io ne soffro da matti specialmente nella zona inguinale! So che sarebbe ideale una depilazione definitiva…ma al momento non mi è possibile!
    Avresti degli altri super consigli???
    Grazie per le tue perle di saggezza 😆

  3. Mafalda says:

    Cinica adorata,
    il make up influisce su tutto ciò?
    ok che bisogna struccarsi sempre e avere una corretta routine di pulizia (io uso i tuoi prodotti, il panno in microfibra, faccio lo scrub insomma sono una personcina a modo ), ma se uso poi tutto il giorno tutti giorni un fondotinta “sbagliato” non va bene?
    ho la pelle mista, con la luce liquida è migliorata, mi chiedo se anche il make up può aiutare e quale consiglieresti.

  4. Giulia says:

    Post favoloso e chiarissimo! Hai riposto a molti dei dubbi che avevo, ma purtroppo io rientro nella categoria sfigata dell’acne ormonale e non so bene cosa fare. A parte bere alla salute mia e altrui, si può fare qualcosa in questi casi? E’ comunque sensato applicare la routine e le altre accortezze che consigli? Mi accontenterei anche di un lieve miglioramento.
    In ogni caso, grazie come sempre per le informazioni e i consigli che condividi 🙂
    p.s. lo Spumone è un capolavoro, da quando l’ho provato ho deciso di non farne più a meno. Non secca, non sento la pelle che “tira”, non ti dà la sensazione che resti sulla pelle dopo il lavaggio, ha un odore delicatissimo, ed è super morbidoso. Con il dosatore poi, è facilissimo da usare ed evita gli sprechi(quella brutta vocina che ti consiglia di svuotare il barattolo perché “così funziona di più”). E’ prodotto eccezionale!

  5. Sara says:

    Mi sfugge però il restringimento o la chiusura dei loro. È il passaggio più difficile, vero? Diciamo che non succede, se ho capito bene. Io tolgo o prevengo i punti neri, ma i pori son sempre lì…. tant’ è che i punti neri vengono sempre negli stessi punti….
    PS Se ripenso agli anni in cui ho usato panetto di sapone+nozione alcolica della marca che inizia per C e finisce per ‘que’, sto male…. ne ho ancora! posso pulisci i mobili??

  6. Francesca says:

    Ciao Cinica,

    E per chi invece nonostante la veneranda età di 28 anni si trova dei brufoli che io chiamo cisti? (Compaiono ma raramente “maturano” e restano per un bel po’)
    E tra l’altro questa cosa si verifica specialmente cambiando prodotti per il viso, raggiungendo intensità massima quando uso fondotinta liquidi, o quando ho provato il clarisonic o il glicolico – dramma totale!
    C’è speranza per me?

  7. Maria says:

    Ciao Estetista, ti seguo con grande passione.
    Ho una domanda (ovviamente): una volta fatta la pulizia dei punti neri con vapore e strizzatura, cosa consigli per non far tornare i punti neri subito (oltre alla detersione e l’utilizzo di creme prive degli ingredienti che hai elencato)? L’oil wash?
    Ti ringrazio moltissimo.

  8. Carmya says:

    Cara Cri a parte il dettaglio che leggerti è sempre esilarante e quindi rende più divertente anche l’apprendimento delle notizie…io ho una merdosissima pelle miata ma ho un bonus la dermatite seborroica (yuhu per meeeh!) nel momento clou spesso devo fare uso di cortisone per colpa dei tagli e del bruciore. Nonostante questo ho capito dopo anni che, non cè “la crema per me” uso prodotti a base di avena ma comunque nel tempo mi tocca cambiarli, e sopratutto con l’aumento delle temperature la crema viso per me diventa un ricordo in quanto in estate se non voglio rischiare di colare come dopo 6h di allenamento sotto il sole, nessuna crema mi si assorbe ( ho 39 anni e quindi giuro ne ho provate di costose e non e non valgon un cazzo!)
    scusa la superpippa magari mi illumini con qualche tua chicca.
    un abbraccio e grazie del tuo tempo!
    camy

  9. Tatata says:

    Ciao Cristina. Io ho spesso problemi di brufoli sparsi, soprattutto nella zona del contorno bocca. Ho provato per diversi giorni l’olio denso, ma mi ha peggiorato la situazione. È possibile? Ho sbagliato qualcosa io o magari devo provare per più tempo? Sull’alimentazione sapevo già qualcosa, ma è davvero così fondamentale?
    Grazie

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      Ciao, mi spiace per l’olio denso, la reazione ai cosmetici è sempre molto soggettiva. ma lo hai usato solo o con il pannetto di microfibra?
      l’alimentazione, se hai un acne in fase attiva è importante.
      se ti viene un brufolo ogni tanto probabilmente sono gli ormoni.

  10. Mary says:

    Cinismo per cinismo? La pelle secca secca ma con brufoli e pelle talmente delicata che ad ogni eruzione scoppiata la cicatrice rimane per giorni! Suggerimenti?

  11. Lucilla says:

    Ciao Criii!! Senti una cosa, per il lavaggi del viso l’acqua va prediletta fredda al mattino e calda alla sera oppure è una leggenda metropolitana ?! E ancora, io uso una roba ( in attesa del corriere con la tua roba ) all’acido glicolico pensi vada bene come acido della frutta?

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      io non amo l’acido glicolico
      perché ha un basso peso molecolare e a me, per esempio, ha sensibilizzato la pelle.
      per il discorso acqua calda e acqua fredda, fai come ti trovi meglio. sono abitudini.

  12. Carolina says:

    Cinica io sto usando la luce liquida circa 3 mesi e devo dirti che sono molto soddisfatta. Ho la pelle molto oleosa, con punti neri sparsi un po’ ovunque (ma grazie al cielo zero brufoli) e da quando uso con costanza luce liquida, faccio l’oil wash un paio/3 volte a settimana e ho cambiato crema (uso la tua zero smog) ho notato miglioramenti sensibili. I punti neri non scompaiono magicamente, ma sono molto più piccoli e la pelle resta fresca più a lungo, tanto che non uso praticamente più la cipria sopra al fondotinta. Insomma, in una parola GRAZIE. 🙂

  13. Margherita says:

    Tutto giusto.Aggiungo che il drenaggio dei comedoni (la strizzatura) va effettuata spesso,magari dall’estetista che adopererá rimedi piú igienici rispetto alle mani sporche ,che si accaniscono sui punti neri lasciando pure cicatrici.Lo scopo é quello di rimuovere il tappo corneo(il puntone nero) e far entrare ossigeno all’interno dell’ostio follicolare per uccidere i cosiddetti batteri aenarobi che vivono e si riproducono nella cellula sebacea. Rinnovo la mia stima verso l’estetista cinica che rende onore a questa professione.

  14. Celeste says:

    Cinicaaaa domanda quick:
    dici che l’unico modo per eliminare i punti neri è vaporizzare e strizzare…ma l’ultima volta che sono stata a far la pulizia del viso (ero in Sardegna, quindi la pelle non subiva il rivoltante regalo dello smog), l’estetista mi ha detto che con la mia pelle è illegale fare la strizzatura (sono rossa naturale, quindi ho una pelle super sensibile -e stronza aggiungerei-).
    Era una palla per non far la figura di chi scambia una lentiggine per un brufolo oppure è vero e mi devo tagliare le dita e accettare i miei punti neri come figli?
    <3

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      guarda, mi piacerebbe trovare qualcosa di sensato da dirti, ma giuro che non lo trovo. il motivo per cui la collega sarda abbia detto questa cosa mi sfugge. ma avevi i comedoni o sei una che vuole fare la pulizia del viso “perché si fa”?

  15. Barbara says:

    Grazie Cinica! Adesso ci provo. Alla soglia dei 40 anni ho ancora la pelle ribelle di una adolescente (ma con le zampe di gallina) Non ne posso più! Ti giuro che ho provato di tutto. Ancora non ho trovato un prodotto adatto a me. Lo metto la mattina e la sera ho già dei brufoletti che spuntano. Ora mi prendo i tuoi prodotti. Ti chiedo un consiglio, è da un po’ d mesi che utilizzo un apparecchio (2 volte al giorno) con la spazzola che gira per pulire il viso (si può dire il nome? spero tu abbia capito) e come trucco uso quello minerale. Per le pelli incasinate come la mia può andare bene? Grazie mille.

      • Barbara says:

        Grazie per la risposta! I prodotti li ho acquistati oggi! Come crema ho preso zero smog da provare! Appena arrivano ti faccio sapere come è andata!

          • Barbara says:

            Una parola: STREPITOSI!!!! Come ho fatto prima senza?? L?OLIO DENSO lo uso per la pulizia con la spazzola (e anche come idratante per il corpo), è perfetto, non unge e lascia la pelle morbidissima. LUCE LIQUIDA è davvero pazzesca, subito dopo averla messa davvero la pelle è più luminosa e compatta. ZERO SMOG sembra quasi di non averla neanche in viso, si assorbe benissimo e non rimane la pelle unta e appiccicosa. Il BALSAMO LABBRA al cosmopolitan, a parte il profumo che è buonissimo, lascia le labbra morbidissime come nessun altro burrocacao mai provato prima. Grazie Cinica! Ho trovato la perfetta combinazione per la mia pelle. Mai più senza! Ti adoro!

  16. Chiara says:

    Olio denso e luce liquida già miei… ma io sono una punti neri, brufoli e rughe… che crema metto dopo la pulizia?
    Grazie 😊😊😊😊

  17. Margherita says:

    Ciao Cinica! Articolo super! Ho solo un dubbio…l’olio e il detergente schiumoso sono da usare uno in alternativa all’altra (es. un giorno uno e un giorno l’altro)? O bisogna scegliere tra i due quello che si preferisce?
    E, come detergente schiumoso, vanno bene quelli gel? Io al momento sto usando uno di quelli con il dischetto Sephora scoperto grazie a te!
    Grazie mille!

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      la detersione si può variare a seconda delle stagioni o del livello di sebo che produciamo in quel momento. quindi se senti la pelle secca usi l’olio, se la senti più grassa usi il gel. non esiste una regola
      i detergenti in gel vanno benissimo.
      poi quando vorrai usa lo spumone!!

  18. Floriana says:

    grazie cinica! ma se ho una pelle super sensibile che piange al primo accenno di sfregamento (più la cuperose), la spremitura del punto nero non mi potrebbe infiammare come il falò di san giovanni ?? un bacione, sei una figa.

    • L'estetista cinica says:
      L'estetista cinica

      eh, questione complicata, dovresti usare un peeling enzimatico tenuto in posa per un po’ per evitare il vapore e poi schiacciare. se non lo strizzi il punto nero sta lì.
      ma andare da una MOLTO brava estetista no?

  19. Carola says:

    Grazie mia cara sei sempre una bellissima fonte di informazione chiara e concreta. Io ho provato ad usare un panetto in mircrofibra grande classico ma trovo che sia debole ma forse devo comprare quelli a 5 piccolini. Domanda un aiuto per teovare un detergente in commercio percio al posto del detergente meglio comprare un latte detergente? Come capiamo quando ha la base in olio?

  20. Angelica says:

    Ciao! Intanto grazie mille per la delucidazione, io ho sofferto di acne ormonale a 22 anni e da allora la mia pelle (prima perfetta) non si é mai del tutto ripresa, ma con luce liquida sto trovando grandi miglioramenti. Ho un problema, peró, che mi assilla: sul sedere, sotto la chiappa per capirci, ho dei brufoletti, ma tipo ruviditá..c’é un modo per eliminarli/contenerli?

  21. Valentina says:

    Io uso da anni l’acqua micellare sciacquando poi il viso con acqua fredda: quindi non va bene? Conviene passare in ogni caso a una delle alternative proposte? Grazie!

  22. liberamenteprnso says:

    Domandona per te, mia cara Cinica: che ne pensi del Clarisonic come step per la pulizia giornaliera del viso? Credi possa essere più performante rispetto all’uso di un panno in microfibra (tanto magari da giustificarne il prezzo)? Oppure ritieni sia una .a.ata pazzesca? Aspetto con anZia il tuo pensiero in merito!

  23. Laura says:

    Grazie per i mille chiarimenti. Ti chiedo cosa ne pensi delle maschere di argilla per la questione punti neri… grazie mille!

  24. Lucrezia says:

    Cara estetista, ho la pelle mista con punti neri specialmente nel mento ma non so proprio che Siero utilizzare prima della crema avrebbe qualche consiglio da darmi ? Una marca o la funzione che deve avere ?

  25. Ketty says:

    Ciao Cinica
    potresti fare un post su come sostenere il seno con l’avanzare dell’età? se serve sport (quale) creme o altro? graziee

  26. Laura says:

    Grazie per i mille chiarimenti. Ti chiedo cosa ne pensi delle maschere di argilla per la questione punti neri… grazie mille!

  27. MikBro says:

    Ciao Cinica.
    Io ho una pelle grassa e molto spesso ,per eliminare punti neri e brufoli,faccio almeno una volta a settimana la pulizia del viso in casa.
    Dopo il vapore e strizzatura, solitamente detergo il viso con un prodotto schiumogeno e poi metto una maschera per pelle pura.
    Secondo te questo procedimento va bene ? Anche perchè io non posso esagerare visto che faccio fototerapia per la vitiligine ed è meglio evitare traumi.
    Ti ringrazio

  28. Francesca says:

    Ciao cinica, sei fantastica e spieghi le cose troppo bene, mai pensato di insegnare in qualche scuola d’estetica?? Comunque avrei anche io una domandina, per i punti neri “duri” quelli che neanche con il vapore escono,hai qualche trucchetto da consigliare per farli uscire? Grazie

  29. Elvira Petrocelli says:

    Domandona: ma se una povera sfigatella come me è allergica all’acido salicilico e non può nemmeno comprare la Luca Liquida, dove può trovare gli acidi della frutta?

  30. Cecilia says:

    Ciao, ho appena acquistato i tuoi prodotti e non vedo l’ora di usarli, ma ho un dubbio atroce: io mi trucco tutti i giorni con svariati prodotti (fondotinta, correttore, cipria ecc), cosa uso per struccarmi decentemente? Normalmente uso le salviette solo per togliere il “grosso” e poi uso un detergente e risciacquo. Evidentemente non è una tecnica efficace perché la mia pelle continua a essere un campo di battaglia. Quando mi arriveranno olio denso, luce liquida ecc… come li posso utilizzare per struccarmi in modo corretto?
    Grazie mille

  31. Greta says:

    Articolo super interessante, ne farò tesoro!
    Per i punti neri già esistenti, la soluzione è vapore e strizzatura… e per i punti bianchi? Io ne ho davvero molti soprattutto nella fronte-mento-guance, hanno l’aspetto di micro cisti sottocunatee.
    Come le sconfiggo?

  32. erica says:

    Ciao, Cinica!
    intanto complimenti da quando ho letto il tuo libro non ho smesso di seguirti!
    Ora mi sono finalmente decisa e vorrei acquistare i tuoi prodotti per il viso..ho 29 anni, pelle mista e sensibile (in estate mi screpolo anche se sono unta e in inverno divento rossa), pori super dilatati soprattutto in fronte che odio! cosa mi consigli?
    vorrei sapere tutto detersione, crema e soprattutto per la sera dopo la routine di detersione che crema diversa da quella giorno?
    spero tanto in una tua risposta!
    Grazie mille
    Erica

  33. Monica says:

    Ciao! Io ho una pelle secca con molti punti neri che continuano a riemergere. Vorrei provare l’acido salicilico, ma purtroppo vivo in America e non posso acquistare il tuo prodotto Luce Liquida. Quali altri prodotti potrei usare? O quali componenti devo trovare nell’INCI che possano sostituirlo? Ho dato un’occhiata su Amazon e mi presentano i prodotti con un percentuale di Acido salicilico, quanto deve essere per una pelle secca come la mia?

    Grazie mille!!!!

  34. Sara says:

    Ciao Estetista Cinica, questo blog è figo. Ho i brufoli ma la pelle normale (sì, normale! Eccomi!) e quindi non voglio ridurre la secrezione sebacea per combattere i brufoli. Che posso usare? Acqua ossigenata? Acqua di Lourdes?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *